L’importanza del Controllo di Gestione della Barca nel Periodo di Emergenza Sanitaria

Le misure eccezionali e stringenti adottate dal governo per far fronte all’emergenza coronavirus impongono attente riflessioni e importanti sacrifici da parte di tutti.

 

Mai come in questo momento il Controllo di Gestione della Barca diventa strategico e di fondamentale importanza per gli armatori. 

 

Ma siamo sicuri di non aver mai vissuto una crisi così in passato?

 

La storia ci insegna che nei momenti d’incertezza e di difficoltà chi è più preparato nella gestione e nel controllo può avere dei vantaggi. Infatti, questi fattori determinano la reazione ai mutamenti e la pianificazione nel breve, medio e lungo periodo. 

 

Aumentare la conoscenza del proprio business, imparare dagli errori e innovarsi costituiscono, infatti, il mantra per chi vuole diventare o restare competitivo nel tempo.

 

Per gestire una barca in modo ottimale, non basta solo la passione o la buona volontà.

 

E oggi, come possiamo prepararci alla ripresa dopo questa emergenza sanitaria?

In un solo modo: giocando d’anticipo.

E soprattutto attuando tutte le strategie necessarie per PREVENIRE una serie di difficoltà. Per questo l’importanza della figura del Manager Nautico diventa sempre più una partnership imprescindibile per un armatore.

 

Torneremo a produrre, vendere e comprare gli stessi beni e servizi ma in modo diverso.

 

Negli ultimi anni, infatti, oltre alle tensioni finanziarie globali che si sono susseguite, si sono aggiunti, inoltre, in ambito legale e regolamentare nazionale ed estero nuovi dettami molto restrittivi sia alla gestione di charter che di imbarcazioni di media-piccola taglia. 

 

Queste nuove regole impongono una crescente professionalità che molti armatori piccoli/medi non posseggono: impegno, tempo e preparazione professionale. 

 

La gestione, anche per barche sotto i 24 metri diventa, ad oggi, molto più dispendiosa e complessa.

 

I compiti che ricopre un Manager Nautico sono di natura fiduciaria, dalla delega e supervisione di molte complessità legate alla gestione ordinaria e straordinaria alla gestione finanziaria, al monitoraggio del valore di mercato ed alla gestione degli imprevisti. 

 

L’armatore che si avvale di professionisti preparati è avvantaggiato nelle decisioni chiave che deve prendere, con una notevole ottimizzazione della gestione economica e dei servizi.

 

L’avvento dell’emergenza sanitaria ha confermato ancora una volta l’importanza che ha il Controllo di Gestione in tutti gli asset compreso la barca. Il virus ha sconvolto i piani di molti armatori, non solo nella gestione delle compravendite, ma anche nella gestione degli imprevisti. 

 

Un’emergenza sicuramente temporanea, ma con un orizzonte di risoluzione completa di molti mesi. Non abbiamo ancora dati certi su come ripartirà la nautica di diporto in Italia e quali saranno le misure di sicurezza adottate, ma nel clima surreale che abbiamo vissuto, e che stiamo vivendo ogni scenario sembra possibile. 

 

Ogni ipotesi è plausibile e quindi tutte le possibilità vanno previste, analizzate e attentamente pianificate. 

 

In Sealuxury lavoriamo per far si che i nostri clienti abbiano il pieno controllo di gestione della loro barca.

 

Ma quali sono le contromisure da prendere affrontando queste ed altre problematiche di gestione?

 

In questo recente periodo sono emerse criticità variegate per quanto riguarda gli armatori:

 

1. L’imprenditore medio-grande che sta gestendo l’emergenza delle sue aziende

Molti armatori essendo anche imprenditori in questo particolare momento hanno a pensiero la salvaguardia della propria azienda e dei propri collaboratori. In questo contesto la gestione della propria imbarcazione passa in secondo piano con tutti i rischi che ne conseguono.

 

2. L’imprenditore “Look Down”

L’armatore titolare di una piccola-media impresa che si è trovato improvvisamente in crisi di liquidità, sopraggiunta a causa del blocco della propria attività imprenditoria. Tale imprenditore ha quindi la necessità imminente di monetizzare al meglio dalla propria imbarcazione, in attesa di riorganizzare le proprie finanze e ripresentarsi alla prossima sessione di mercato nautico con budget adeguato.

 

3. Gli eredi

Coloro che si ritrovano in eredità imbarcazioni delle quali si dovranno occupare della vendita o della gestione della barca.

 

Sealuxury ha già studiato contromisure e soluzioni apposite per i nostri clienti da intraprendere tempestivamente.

 

Ma in che modo? Ripartenza Post COVID-19: come garantire un controllo di gestione ottimale?

 

Tra i tanti strumenti di controllo di gestione che utilizziamo in Sealuxury ti suggerisco i KPI (Key Performance Indicator). 

Cosa sono, a cosa servono e perché applichiamo i KPI come uno degli strumenti per la gestione della tua barca? Scopri di più…

 

Goditi la tua barca, a tutto il resto ci pensa Sealuxury.

Per ulteriori approfondimenti contattaci.